Brani

Questa sezione del sito racchiude lo storico di tutte le recensioni che sono iniziate nell'agosto del 2012.

Larchivio può essere visualizzato a livello temporale, per artista e/o per genere, in maniera da poter gustare tutte quelle che sono state le evoluzioni del progetto stesso.

Seleziona il genere di musica che più ti interessa; ignora questo filtro per visualizzare i brani di tutti i generi disponibili.
Seleziona un artista, tra quelli presenti nel menu.

il tatuaggio (ft. Lion D)

la spiaggia assolata brulica di persone, la gente si rilassa dagli stress quotidiani e lei si guarda attorno, le persone sono tante, ma lui non è ancora arrivato... Poi eccolo, si avvvicina e tutto cambia, tutto il brulichio svanisce e nei suoi occhi ci sono solo loro due... Potente, sensuale e carico di groove... Ancora una volta Leda Battisti innonda l'estate con la sua musica e con quella passione che solo gli artisti veri possiedono!

Pelle d'oca e lividi

Il figlio sta uscendo verso un'altra serata con gli amici, il mondo sembra tutto nelle sue mani, ma lui sa che i suoi giorni, con il tempo che passa, saranno costellati di eventi di ogni tipo, l'importante è che possa sempre provare un brivido di emozione per curare i lividi che inevitabilmente arriveranno anche per lui... Intenso, introspettivo e di grande potenza comunicativa... Torna una delle voci più intense del panorama italiano con un disco come pochi, oggigiorno, se ne sentono!

Senza di te

La gente lo sfiora mentre cammina per le vie della città, lui si guarda attorno, ma non vede ciò che lo circonda... I sorrisi e le risate delle persone quasi lo infastidiscono e si sente morire dentro... non riesce a dimenticarla e pensa: "Se è vero che d'amore non si muore, ma che male fa..." Carico di rabbia e di grinta come un grido di dolore che esplode dentro... Dopo di te è il singolo che apre la strada al nuovo album di Andrea Devis! Il singolo si evolve attorno ad una linea ritmica composta da un bit pulsante sorretto da un giro di basso sinth che rendono molto dance la traccia.

Mi sento in orbita

La sua mente non riesce a staccare, l'immagine di lei e di ciò che gli può dare non lo abbandona mai ed il desiderio si fa sempre più forte e lo fa sentire... in orbita! Graffiante, potente, introspettivo e carico di energia... Il singolo che apre le danze per il nuovo album di Fabio Curto preannuncia un progetto dalle tinte vintage che strizza l'occhio ai giorni nostri! L'intro è caratterizzata da un arpeggio di chitarra ed un tappeto di suoni sintetici che, dopo la prima battuta, lasciano spazio anche ad un bit pulsante, molto morbido e quasi timido.

Come ci viene

Le giornate scorrono sempre uguali, il tira e molla quotidiano avvolge la sua anima e ogni tanto la fatica si fa sentire e un sospiro gli esce dal petto... Bisogna saper prendere la vita come viene... Onirico, introspettivo e un po' psichedelico... Come ci viene è il singolo che apre la strada al nuovo album, la Chance su Marte. Un bit molto delicato e morbido caratterizza l'intro con il flauto che dipinge tratti bucolici all'interno della traccia.

Chi ci salverà

Un'altra giornata frenetica e stritolante lo sta aspettando, il corri corri generale lo fa sentire come tra incudine e martello, ma oggi non ce la può fare, oggi ha voglia di dedicarsi a sè stesso, oggi lascierà a casa il cellulare ed il tempo, per una volta, non avrà importanza! Un concentrato di rock/blues che innonda l'ascoltatore... Chi ci salverà rappresenta il singolo apripista per questo album dei Tre Terzi, band siciliana che irrompe nel panorama indie italiano con un disco suonatissimo e carico di energia positiva!

Siamo tutti profughi

La brezza mattutina accarezza i pontili del porto, lui guarda il mare, guarda lontano verso l'orizzonte e pensa alla sua terra che ha lasciato per cercare una vita migliore in un paese straniero che, però, lo tratta come un diverso da evitare... Si chiede perchè l'uomo è così impaurito da ciò che non conosce... Intenso, carico di significati e di atmosfere profonde... Siamo tutti profughi è il nuovo singolo dei Free Shot e va a scoperchiare un vaso di pandora davvero attuale ed in linea con questi tempi poco sereni...

Capita

I loro sguardi si incontrano, un tavolino di un bar li separa fisicamente, ma la lontananza che sta crescendo tra i loro cuori è molto più accentuata e grande... Sono cose che capitano, ma quando ci si ritrova dentro... Avvolgente, morbido ed introspettivo... Capita rappresenta il ritorno al palco di Veronica Marchi in una veste rinfrescata e dalle timbriche più pop... Il brano si sviluppa attorno ad un bit molto profondo ed avvolgente che pulsa ed accompagna chi ascolta per tutta la durata della canzone mentre, in punta di piedi, un sinth bass molto delicato sostiene la ritmica.

Il giorno di festa

Il sole della domenica mattina bacia le fronde degli alberi nel parco, i bambini si rincorrono, giocano, ridono... Una cascata argentina di dolci rumori innonda i dintorni mentre loro due camminano mano nella mano verso il loro futuro... Semplice, carico di vita e pieno di gioiose speranze... Il giorno di Festa rappresenta il ritorno sulle scene di Valeria crescenzi che si ripropone con una canzone più fresca che mai!

Come John Snow

la frenesia della gente lo sfiora mentre cammina sul marciapiede, tutti sembrano avvolti da una tensione che non li abbandona mai mentre lui preferisce prendersela con calma ed andare incontro alla giornata con un sorriso sulle labbra...

Grove dall'inizio alla fine con quel pizzico di black che non guasta mai!
Lorenzo Campani si riprresenta sul palcoscenico della musica italiana con un mood tutto funky e groove che fa da apripista ad un nuovo album in uscita in autunno...

Pagine

Abbonamento a Brani