Brani

Questa sezione del sito racchiude lo storico di tutte le recensioni che sono iniziate nell'agosto del 2012.

Larchivio può essere visualizzato a livello temporale, per artista e/o per genere, in maniera da poter gustare tutte quelle che sono state le evoluzioni del progetto stesso.

Seleziona il genere di musica che più ti interessa; ignora questo filtro per visualizzare i brani di tutti i generi disponibili.
Seleziona un artista, tra quelli presenti nel menu.

Siamo tutti profughi

La brezza mattutina accarezza i pontili del porto, lui guarda il mare, guarda lontano verso l'orizzonte e pensa alla sua terra che ha lasciato per cercare una vita migliore in un paese straniero che, però, lo tratta come un diverso da evitare... Si chiede perchè l'uomo è così impaurito da ciò che non conosce... Intenso, carico di significati e di atmosfere profonde... Siamo tutti profughi è il nuovo singolo dei Free Shot e va a scoperchiare un vaso di pandora davvero attuale ed in linea con questi tempi poco sereni...

Capita

I loro sguardi si incontrano, un tavolino di un bar li separa fisicamente, ma la lontananza che sta crescendo tra i loro cuori è molto più accentuata e grande... Sono cose che capitano, ma quando ci si ritrova dentro... Avvolgente, morbido ed introspettivo... Capita rappresenta il ritorno al palco di Veronica Marchi in una veste rinfrescata e dalle timbriche più pop... Il brano si sviluppa attorno ad un bit molto profondo ed avvolgente che pulsa ed accompagna chi ascolta per tutta la durata della canzone mentre, in punta di piedi, un sinth bass molto delicato sostiene la ritmica.

Il giorno di festa

Il sole della domenica mattina bacia le fronde degli alberi nel parco, i bambini si rincorrono, giocano, ridono... Una cascata argentina di dolci rumori innonda i dintorni mentre loro due camminano mano nella mano verso il loro futuro... Semplice, carico di vita e pieno di gioiose speranze... Il giorno di Festa rappresenta il ritorno sulle scene di Valeria crescenzi che si ripropone con una canzone più fresca che mai!

Come John Snow

la frenesia della gente lo sfiora mentre cammina sul marciapiede, tutti sembrano avvolti da una tensione che non li abbandona mai mentre lui preferisce prendersela con calma ed andare incontro alla giornata con un sorriso sulle labbra...

Grove dall'inizio alla fine con quel pizzico di black che non guasta mai!
Lorenzo Campani si riprresenta sul palcoscenico della musica italiana con un mood tutto funky e groove che fa da apripista ad un nuovo album in uscita in autunno...

Oltre

Il corri corri generale sulla via del paese sembra una parodia umana di un formicaio, le persone guardano tutto e non vedono niente e lei osserva tutto come da una finestra e si rende conto che quella vita non le appartiene perchè è una vita di plastica... Intenso, raffinato ed avvolgente... Oltre rappresenta una vera perla musicale del progetto Tartaglia che racconta, a modo suo, come viene vista la vita di oggi.

Sono solo me stesso

L'emozione gli fa palpitare il cuore, impaziente passeggia sul marciapiede mentre aspetta poi, in maniera incredibile, lei svolta l'angolo ed il suo sorriso gli apre l'anima, un'altra giornata con lei lo aspetta e non chiede di meglio...

Sono solo me stesso rappresenta la nuova fatica di Andrea Viglioglia, un singolo fresco, apparentemente semplice, ma che risulta un invito a vivere ogni attimo!

Se avessi un figlio

Davanti allo specchio lei pettina i capelli di suo figlio e gli racconta di come va il mondo... Il bambino guarda sua mamma, forse non capisce, ma domani si ricorderà di quelle parole che quella voce dolce e famigliare gli ha lasciato dentro... Introspettivo, carico di energia e potente più che mai! Se avessi un figlio ci regala una Clara Moroni carica più che mai! Il brano si sviluppa attorno ad un bit pulsante, un po' in stile De Peche Mode, che accompagna tutta la traccia, caricando di groove chi ascolta.

Colder

lei è seduta ad un tavolino di un bar di paese, il sole del pomeriggio che sta per lasciare spazio alla sera, tinteggia di scarlatto il flusso della gente che agita le vie...
Sul fondo della strada lui si avvicina ed un sorriso dolcissimo si disegna sul suo viso...

Intenso, originale, pieno di carica emotiva...
Colder è il singolo che apre la strada al nuovo disco dei Red Lines!

Non puoi toccarmi sul web

Le dita scorrono sul touchscreen in maniera isterica, le sue foto accendono la fantasia, ma lei resta sempre così lontana...
Il sudore imperla la sua fronte e questo gioco virtuale diventa uno stillicidio per la sua anima...

Carico di adrenalina e di vera potenza...
Non puoi toccarmi sul web è il brano d'esordio per il nuovo album dei Barriga!

L'ultima cosa che

Lo specchio rimanda la sua immagine, lo sguardo è perso lontano ed i pensieri affollano la sua mente...
Le cose nella sua vita sembrano ristagnare, ma sa benissimo che se vuole cambiare dovrà agire, dovrà prendere delle decisioni fosse l'ultima cosa che farà...

Potente, introspettivo e denso di significato...
L'ultima cosa che segna il ritorno degli Hotel Monroe sulla scena musicale e, credeteci, saranno scintille!

Pagine

Abbonamento a Brani