Brani

Questa sezione del sito racchiude lo storico di tutte le recensioni che sono iniziate nell'agosto del 2012.

Larchivio può essere visualizzato a livello temporale, per artista e/o per genere, in maniera da poter gustare tutte quelle che sono state le evoluzioni del progetto stesso.

Seleziona il genere di musica che più ti interessa; ignora questo filtro per visualizzare i brani di tutti i generi disponibili.
Seleziona un artista, tra quelli presenti nel menu.

Gorizia

I colli dell'appennino emiliano, una vallata verde all'alba che dissolve la nebbia mattutina... lo sguardo corre lontano con un sorriso amaro che si disegna sul viso.

Ecco Gorizia, una parodia di Giancarlo Frigeri che in maniera un po' psichedelica, ci fa viaggiare tra immagini di un passato medioevale ed un oggi che, forse, non si differenzia molto come atmosfere cupe e preoccupanti.

Plastica

Un caleidoscopio di colori, immagini sfuocate come sotto una pioggia battente, il mondo gira attorno, ma chi guarda non capisce....

Atmosfere psichedeliche, quasi farneticanti, per un singolo per L'Ame Noir, tra il cattivo ed il disperato!

Friday night

Un quartiere di New York all'imbrunire, la vita scorre con il suo trantran di tutti i giorni e il grigiore del cemento mette un po' di malinconia addosso....

Atmosfere molto soul, con tanto calore nella scelta delle sonorità.

Probabilmente non possiamo definire questo singolo un qualcosa di innovativo, ma è impossibile non innamorarsene!

Un mix tra chitarre acustiche stopppate, rif in stile tipicamente fenderiano con una linea ritmica morbidissima, ma, al contempo, di gran gusto.

Abbracci finiti

Un pomeriggio autunnale, la città si muove sonnacchiosa ed un ragazzo si muove tra la gente con lo sguardo perso nei propri pensieri... lentamente un sorriso si disegna sul viso...

Ritmica avvolgente, drumming curato, ma senza troppo rumore, arrangiamenti di livello notevolissimo...

Queste sono le caratteristiche di "Abbracci finiti", seconda traccia dell'album d'esordio di Francesco Trimani, che in pochi minuti ci rifila atmosfere davvero spettacolari. corroborate da un arrangiamento di altissima qualità

Ciuscia

Un mercatino sul porticciolo di una cittadina di mare, le comari si aggirano tra i banchetti per vedere cosa offrono gli ambulanti ed in sottofondo una chitarra rilascia note blues che vengono portate via dal vento...

Un groove incredibile!
Questo singolo dei Tamuna trasmette un'energia pazzesca che solo la musica vera, quella suonata sul serio, può dare!

Chitarre acustiche, un basso travolgente ed una ritmica avvolgente fanno di "Ciuscia" un pezzo da ascoltare e riascoltare senza soluzione di continuità.

Sei bellissima

Le spiagge della riviera, il sole, finalmente, scalda i bagnanti desiderosi di buttarsi alle spalle un po' di problemi e, come sempre, le bellezze al femminile fanno sognare i ragazzi sula battigia!

Il ritorno di Luca Bretta con il suo nuovo singolo non può che esser collocato tra i tormentoni di questa estate 2014.

Il primo capello bianco

Mattina presto, ti guardi allo specchio, occhio assonnato e mentre ti prepari per uscire ed andare al lavoro... come un fiocco di neve, eccolo lì! il segno del tempo nel tuo primo capello bianco!

Ritmica accattivante, rif di sint molto orecchiabile con un testo a corredo, che resta impresso nella testa.

Unite as one (feat FYAH GEORGE)

Ritmo, energia, voglia di ballare, ma con un occhio al mondo che ci circonda...

Si può sintetizzare così questo singolo della Krikka Reggae, che torna con un disco tutto nuovo il quale, ovviamente, incentra le sue atmosfere sul reggae.

Un drumming molto incalzante, con incisi rap di grande qualità grazie alla collaborazione nel pezzo, del giovane giamaicano FYAH GEORGE che dona una tinta molto black al brano nel suo insieme.

Maledetta musica

Ritmica incalzante, atmosfera decisamente estiva con quel pizzico di classe che trasuda da ogni nota!

Si chiama Maledetta musica questo singolo di Fabio Masutti che a suon di reggae ci porta ad assaporare atmosfere giamaicane a tutto tondo!

Un bel drumming in levare, davvero di gran classe, con l'ukulele in primo piano che colorisce un singolo dai connotati davvero intriganti.

Un insieme curatissimo che non fa scivolare in secondo piano il testo che, de facto, inneggia alla passione per la musica la quale, senza ombra di dubbio, è il demone che attanaglia l'autore.

Preferisco il blues

Una chitarra acustica, le mani corrono sul manico rilasciando note cristalline e malinconiche allo stesso tempo...

Sono sensazioni che non possono che venir fuori proprio ascoltando questa canzone di Anansi che inneggia ad un genere immortale come il blues!
Un bit davvero coinvolgente che non può che avvolgere chi ascolta...

Pagine

Abbonamento a Brani