Aubergine

La canicola estiva lancia vampate di afa attraverso l'asfalto, lui, in auto, e fermo al semaforo con l'autoradio a tutto volume, i bassi fanno vibrare l'aria e il pensiero vola a ciò che dovrà dire per evitare guai...

Energia a mille in questo singolo d'esordio dei Woods of Karma i quali irrompono nel panorama musicale con il loro sound fatto di sonorità sanguigne e coinvolgenti!

Chitarre graffianti ed allo stesso tempo gustosissime, incorniciano l'insieme con un basso molto semplice, ma efficace e sempre preciso sulla cassa.

Liberi

Una festa di paese in piena estate, è sera e lui e lei camminano mano nella mano tra le bancarelle... la serenità è dipinta nei loro volti e la si legge nei loro occhi che brillano di sentimento, ma la gente li osserva sgomenta, il colore della loro pelle non è lo stesso!

Un groove davvero avvolgente caratterizza questo singolo di Fabio Dema attraverso il quale, in maniera molto easy, parla di problemi razziali.

Cuba 1998

Una spiaggia bianca sull'oceano, le foglie delle palme vengono stuzzicate dalla brezza dell'alba e l'ombra che si allunga sulla sabbia sfiora i suoi piedi nudi, il suo sguardo corre lontano verso momenti che non torneranno più...

Atmosfere a dir poco estive per questo ritorno di Saimon Fedeli con il suo nuovo singolo che fa da apripista ad un progetto tutto nuovo.

Tanto gusto e bossa in una traccia davvero raffinata, sia nella sua globalità che nelle singole voci degli strumenti.

La Fidanzata

Una cittadina in riva all'oceano, il sole allo zenit picchia duro sulle baracche vicine al litorale... l'orizzonte è zaffiro puro mentre l'entro terra è macchiato dal degrado della povertà che si insinua nella quotidianità delle persone...

Si intitola la ragazza il singolo apripista per il nuovo concept album di Fabrizio Consoli.
Atmosfere tra il folk ed il pop, con quel pizzico di latino che vanno a colorare di esotico un insieme di grandissimo gusto.

Shame

La canicola estiva soffoca le strade di una cittadina di campagna, la vita si snoda lenta durante la giornata e lei, sinuosa, si aggira tra le vie del paese... alcune gocce di sudore brillano, come perle, sulle spalle nude bruciate dal sole...

Un pezzo incredibile, per originalità, ritmo e groove, per questa band che fa del "fuori dagli schemi" il suo marchio assoluto.

Una Fender effettata con un flanger molto vintage, accompagna tutta la linea melodica che viene sostenuta da un drumming di livello veramente alto.

Guidami

Un piccolo molo di una cittadina rivierasca, una brezza invernale gela i passanti...
Lui si alza il bavero dell'impermeabile e lo sguardo, che corre lontano verso il largo, trasporta i pensieri a lei che non c'è più...

Atmosfera languida e malinconica per il singolo che fa da apripista al nuovo album dei Roccaforte.

Un incedere molto morbido, inizialmente, si evolve in un crescendo lento, ma violento, regalando agli amanti del rock una ballad di grandissimo spessore.

Paradisi complicati

Un panorama desertico al tramonto, le dune si stagliano contro il sole mentre la brezza che anticipa il gelo della notte alza nuvole di sabbia che rendono l'ambiente allo stesso tempo affascinante e foriero di pericoli nascosti...

Paradisi complicati è il singolo di presentazione di questa band pugliese dalle sonorità a dir poco potenti!

Le classiche ritmiche hard rock, composte da i tipici accordi "power chord", si accompagnano con rif di elettrica più puliti, ma di resa incredibile creando un binomio tra il graffiante ed il melodico che avvolgono chi ascolta.

Se salperai

Sabato pomeriggio di paese, il sole splende colorando il viale centrale dell'abitato... è piena primavera, ma i ragazzi, davanti ai pochi bar presenti, ingannano il tempo con una birra di troppo e parecchia malinconia negli occhi...

Energia a mille all'ora per il singolo d'esordio della rockband veneta che si presenta con un pezzo a dir poco tirato!

Un drumming incredibile, di grande potenza, ma anche di indubbia qualità tecnica, accompagna tutta la traccia senza soluzione di continuità.

Stay with me

Una mattina in riva al mare, l'alba tinge di rosso la battigia ed una brezza fresca le scompiglia i capelli...
Lo sguardo corre lontano, sull'orizzonte, ed un lampo le attraversa gli occhi... ha deciso di cambiare!

Atmosfera decisamente avvolgente quella che possiamo assaporare attraverso le note di questo singolo di HeLLeR la quale si presenta con la sua classica grinta permeata, però, di un calore non comune.

Il maniaco

Lui cammina per la strada, il vento gelido del mattino primaverile gli gonfia lo spolverino... dalla tasca interna estrae lo smartphone dal quale va a ripescare il suo numero di telefono... un sorriso strano si dipinge sul suo viso...

Non è semplice definire un pezzo del genere dove anima, groove, gusto e tecnica sopraffina la fanno da padrone!

Mikeless, all'anagrafe Michael Fortunati, si propone con questa traccia in veste tra il blues ed il funky mettendo a nudo tutte le sue capacità di "one man band".

Pagine

Abbonamento a IlGerone.net - Recensioni musicali di Vainer Broccoli RSS